mercoledì 21 luglio 2021

il nostro capitano...

Sono settimane che ti osservo, quando arrivi da lavorare ti immergi in tutti quei documenti che a me riuscirebbe impensabile gestire.

Poi prendi il telefono per le ordinazioni, per avvisare i volontari, per prendere le prenotazioni.

Gli occhi rossi, per l'allergia che ti tormenta, il volto stanco.

E poi un mare di preoccupazioni, perchè le norme da rispettare sono tante, la burocrazia è tanta.

Alla notte fai fatica a dormire, ti sento che ti giri e rigiri nel letto.

Ma noi qui è come se ci avessi ridato una vita, come se qualcosa si fosse risvegliato in noi.

Siamo tanti ad aver dato la nostra disponibilità, come un esercito seguiamo il nostro capitano.

Tutti con una grande voglia di fare, tutti noi smetteremo di lavorare per correre ad aiutarti.

Non ti lasceremo solo, neanche se qualcosa andrà storto, ma non sarà così.

Sei preciso, minuziosamente attento, programmi tutto nei minimi dettagli.

Sul tavolo, sui divani ci sono montagne di fogli, che io non sposto perchè tu possa ritrovarli subito.

Sei uno dei presidenti della Pro Loco più giovane di tutta la zona, ma anche uno dei più amati.

Tu coinvolgi tutti, dai giovani ai più anziani, ognuno di noi pronto a gestire la mansione che ci hai affidato.

Ti voglio bene, ma non te lo dico, ma ti voglio un bene infinito.

Sabato si avvicina, resisti, preparati a regalare sorrisi anche se sarai stanco.

Lo faremo anche noi.

Mamma.

sabato 10 luglio 2021

si riparte...

Siamo un piccolo Comune, ai piedi delle montagne, tra i boschi di castagno...

Negli anni abbiamo messo su un progetto bellissimo la nostra fiera "Un asino per amico". 

Gli anni passavano e la nostra fiera si ingrandiva. 

Tutta la popolazione si attivava con entusiasmo... 

Poi è arrivata questa pandemia e anche noi ci siamo dovuti fermare. 

Mentre le nostre braccia e gambe erano a riposo, le nostre menti lavoravano.

E ora con enorme piacere vi annuncio che sabato 24 Luglio, la nostra Pro Loco ha organizzato una cena in piazza.

Da subito le prenotazioni sono fioccate, i nostri sorrisi sono apparsi sui nostri volti, molti volontari si sono subito resi disponibili.

Ma quello che forse non leggerete tra queste righe, è quella gioia che è esplosa nel cuore di tutti noi.

Le regole da seguire sono tantissime, ma si riparte. 

Non sarà come la nostra fiera, ma è un punto di ripartenza.

L'uso della piazza ci permetterà di mantenere le distanze richieste, il lavoro da fare per i preparativi e poi per servire tutti sarà tanto.

Io stessa devo ricordarmi come si fa a servire eheh!

Siamo felici, possa questa gioia raggiungere tutti voi che mi seguite con tanto affetto.

Un abbraccio.

venerdì 2 luglio 2021

Un salto da Netina...

Una delle prime persone che ho conosciuto, quando sono venuta a stare qua, è Netina.

Da subito è nata una grande amicizia.

Netina ha 100 anni  ed è una delle vecchiette più anziane di tutto il paese.

E' la mamma dei miei vicini di casa, non quelli della sorpresa, quelli che vivono in una grande casa dopo la mia. 

Con la figlia siamo amiche da una vita, ho visto crescere le sue ragazze e l'arrivo delle  nipotine.

Netina è bisnonna di due splendide bambine.

Destino ha voluto, che riuscissero a costruire le loro case tutte accanto alla mia, così per andare a trovare Netina, mi basta attraversare la strada.

Una nonnina molto esile, che si muove da sola, ma che il Signore negli anni, l' ha privata della vista, rendendola quasi cieca, distingue solo le sagome ma, io ho un metodo per farmi riconoscere, la voce e gli accarezzo le mani.

Così seduta sul suo divano, mi ascolta e parla con me.

Spesso parliamo delle sue nipotine o di come è il tempo.

Piccole cose, giusto il momento, di sorseggiare il caffè che con premura sua figlia mi fa.

Ama le caramelle e a volte il cioccolato.

Tempi addietro Netina era una brava "fungaiola", passione che ha tramandato a sua figlia.

Ammiro molto come i suoi tre figli si prendano cura di lei non facendole mancare niente, tenendo in ordine e pulita la sua casa, occupandosi con premura di vestirla bene, profumarla, pettinarla.

Sono un esempio per molti.

Oggi farò un salto per fare due chiacchiere. 

Sono fortunata.

Un abbraccio.

martedì 29 giugno 2021

Sorpresa...

Avete mai organizzato una festa a sorpresa? 

Io si e mi diverto tanto!

Domenica era il ventesimo anniversario dei miei vicini di casa. I mesi che sono passati sono stati difficili per loro, il Covid ha segnato le loro vite. Sono gli stessi alla quale avevo regalato una ghirlanda per strappagli un sorriso durante le lunghe settimane che erano rinchiusi in casa.

Allora ci voleva proprio una bella idea, prima cosa sono andata alla ricerca di una foto del loro matrimonio, trovarla non è stato facile, sopra tutto perchè tutto doveva essere un segreto.

Trovata la foto, ho cercato una pasticceria che poteva stamparmela sulla torta.

Poi in auto ho caricato due enormi palloncini, che occupavano tutto il sedile di dietro.

Destinazione, la loro casa di montagna.

Il resto ve lo lascio immaginare, lo stupore e la commozione, hanno riempito il cuore di tutti.

Si può tornare bambini, anche organizzando una festa a sorpresa.

Si può essere felici anche nel vedere lo sguardo di due amici.

Abbiamo tanto bisogno di vedere dei sorrisi.

Un abbraccio a tutti voi

sabato 26 giugno 2021

Il baretto...

Se c'è un posticino che adoro è il "baretto" del paese, il nostro Circolo.

A volte mi stupisco di come riesca ad arrivare a casa, preparare la cena e correre ad aprilo.

Arrivo anche mezz'ora prima, per pulire tavoli, sistemare il frigo e la macchina da caffè, ma quando varco le porte e accendo le luci, si accende anche qualcosa in me.

Mentre servo i soci, c'è sempre qualcuno che si ferma a parlare del più e del meno con me.

Incredibile come le persone abbiano voglia di parlare con qualcuno in questo momento.

E' terapeutico sia per me che per loro.

Ogni sera, c'è un signore in pensione, che mi regala una caramella alla menta.

E' una cosa bella pensare che compra i pacchetti per poi portarmene una.

Ieri sera una ragazza, mi ha portato una testa d'insalata del suo orto.

Ma sono arrivati anche, con le vaschette piene di mirtilli, perchè sanno che Michelle ne va matta.

Insomma, nel nostro "baretto" ci conosciamo tutti, siamo una grande famiglia.

Mi è mancato molto questo posto. Speriamo di continuare a tenerlo vivo.

Un abbraccio a tutti voi.


lunedì 21 giugno 2021

possibile

 


Come sia possibile che io mi emozioni sempre così tanto.

Come sia possibile che una semplice parola, mi faccia vibrare il cuore per giorni interi.

Come sia possibile che le note di una canzone mi facciano sognare come una ragazzina.

Come sia possibile che quando guardo i miei figli mi batte il cuore e gli occhi si inumidiscano.

Come sia possibile che ci sia tanta gente che mi voglia ancora bene.

Come sia possibile che ci siano ancora persone che mi sopportano.

Non lo so come tutto questo sia possibile, mi stupisco e mi emoziono.

Io e Michelle, in uno scatto che diventerà tra i miei più cari, perchè eravamo felici.

Grazie a tutti.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...