sabato 5 giugno 2021

un posto magico...

C'è un posto magico nel mio paese, un posto speciale per me.

In cima alla salita, in una grande casa che si affaccia sulla strada, c'è un grande portone in ferro sempre aperto e da li, si riesce ad intravedere subito se dentro c'è Pusot.

Chi mi conosce, sa che i miei migliori amici hanno anche più di ottant'anni e lui è uno di questi.

Quando fermo la macchia ed entro, sembra di sgusciare nel mondo dei balocchi.

Fabbro per tutta una vita, adesso il mio amico realizza piccoli giocattoli in legno.

Con pazienza mi spiega i passaggi dei suoi vari lavori e io ne sono entusiasta.

Dopo lunghi studi fatti su vecchi libri ( non ha internet), Pusot da vita a qualcosa di raro.

Lui sa che io arrivo da una bottega di falegnami, lo apprezza e con molta dolcezza mi rende partecipe del suo progetto.

Tra gli scaffali e i macchinari, c'è sempre qualcosa da scoprire.

Li mi sento una bambina, che prova a trovare la soluzione perchè per molti giochi devi aguzzare l'ingegno nel trovarne la risoluzione. Non sono solo giochi per bambini, ma veri rebus e più sono complessi, più a me piace ammirare tutti quei piccoli particolari realizzati con le sue mani.

Non è sposato, non ha figli, vive da solo, ma negli anni ha conosciuto tantissimi bambini, un carattere mite e buono, di un uomo d'altri tempi.

Auguro a tutti voi di incontrare un amico come il mio Pusot. 

20 commenti:

  1. I vecchi artigiani sono merce rarissima, da custodire; spero tramandi i suoi segreti, la sua arte, il suo amore per i giochi ed i giocattoli, il segreto di far sgorgare sorrisi, sorpresa e curiosità ad un bimbo, ma anche ad adulti che comprendono quanta passione e tempo si celano in una piccola bottega, ritrovando il loro spirito fanciullo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la nostra amicizia dura da quando è nato mio figlio, quindi da molti anni. Lui è un artigiano bravissimo. Mi ricorda tanto il mio nonno e forse per questo lo ammiro tanto. Ma lui è un vero amico, nonostante abbiamo tanti anni di differenza, io lo ritengo un vero amico, lo è per tutta la mia famiglia, anzi per tutto il mio paese, sono sicura che ti piacerebbe conoscerlo. Grazie, buona giornata

      Elimina
  2. Adorerei anch'io andare a trovarlo e ascoltarlo nelle sue spiegazioni, quello che ci hai descritto è un luogo magico, da fiaba e lui è come un personaggio da libro fantasy. Evviva Pusot.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Sinforosa, sono certa che piacerebbe anche a te, lui per anni andava nella scuola e sopra tutto in quella materna a fare giocare i bambini, i suo giochi sono spesso di legno e ferro, ti assicuro che alcuni sono dei rebus per gli adulti, se non ci fosse lui a spiegare come si fa, staresti ore a provare e riprovare. Le idee gli vengono grazie a libri di un tempo e per questo sono unici. Grazie, buona giornata

      Elimina
  3. Ma che bella questa amicizia speciale che hai con Pusot.
    Chissà se gli hai fatto conoscere i tuoi figli sin da piccoli.
    Lo dico sempre che sei stupenda, e questi racconti di vita ne sono la dimostrazione. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Pusot conosce i miei figli sin da piccolissimi, Andrea spesso va a trovarlo anche da solo. Lui a visto intere generazioni crescere, per anni metteva uno stand alla fiera per fare giocare grandi e piccoli, andava nella scuola, sulla piazza dopo la messa. Lui con il suo furgoncino rosso e il cappello di paglia in testa. Molti suoi giochi li ha donati proprio alla Pro Loco e vengono usati nelle feste. Lui è un amico a qui tengo molto. Grazie, sei molto cara, grazie

      Elimina
  4. Buonasera Valeria qui nella mia Borgata avevamo Amerigo un falegname particolare ma che faceva di tutto dalle persiane a riparare un cavallo a dondolo se n'è andato e la sua bottega è rimasta lì piena di ragnatele fa pensare

    RispondiElimina
  5. L'artigianato è una vera e propria perla. Purtroppo negli ultimi anni sta pian piano scomparendo perchè viene soffocato dalla grande distribuzione. E' un peccato, perchè rischiamo di perdere una grande ricchezza che si manifesta nell'unicità di ogni singolo pezzo. Quella meravigliosa e imperfetta impronta umana che contraddistingue ogni artigiano. Bella l'amicizia che ti lega a Pusot. Le botteghe degli artigiani sono sempre frequentate dalla gente e lì vengono fuori tante storie, tanti insegnamenti, racconti di vita vissuta che arricchiscono il proprio bagaglio umano e culturale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si hai ragione, Pusot non ha una bottega, ma una specie di laboratorio ricavato nel garage, ormai è in pensione da anni, faceva il fabbro, ma la sua passione per il legno si è arricchita negli anni. Pensa che se qualcuno del paese, trova la porta del garage chiusa, si preoccupa subito che non stia bene. Avere un amico come lui è un grande dono che ho ricevuto in questa vita. Grazie

      Elimina
  6. Bellissimo conoscere questo SIGNORE..
    tu ritorni bambina .nel suo paese dei balocchi..lui che ti fa vedere la sua ARTE.

    Abiti in un posto meraviglioso.con belle persone

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la magia che con lui anche se sei grande, diventi bambina. Ho visto genitori e nonni giocare con i suoi giochi, quanti sorrisi! GRAZIE

      Elimina
  7. Risposte
    1. e' questo grande garage che è un posto magico. Ciao Daniele, buona giornata

      Elimina
  8. Quanta gioia e quanta grazia in questo tuo racconto! Queste sono le cose più importanti della vita, le relazioni con persone buone e creative!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho tanti amici creativi, sono molto più grandi di me, ma la creatività non ha età. Mi piace molto ascoltarli e loro poi mi spiegano le cose con semplicità e gentilezza. Grazie

      Elimina
  9. Con poche semplici parole hai saputo farci entrare in un luogo magico, nella scena di un film, nella vita di un uomo che crea piccole grandi meraviglie.
    Avrei voluto vederlo mentre crea, ne sarei rimasta piacevolmente esterrefatta.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono sicura che rimarresti meravigliata anche tu. Grazie un abbraccio anche a te

      Elimina
  10. Carissima Valeria, questa potrebbe sembrare una fiaba meravigliosa invece è realtà! Hai il privilegio di conoscere delle belle persone speciali ed hai la delicatezza di condividerle con noi!
    Grazie per tutto ciò.
    Chiudo gli occhi, immagino di entrare nel suo laboratorio e di sentire forte il profumo del legno lavorato amabilmente.
    Un grande abbraccio Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è così Susanna, quando entri senti il profumo del legno. Grazie un abbraccio

      Elimina

voi mi regalate vibrazioni al cuore, i vostri commenti sono così belli, ma sopratutto è come se,
ogni una di voi cucisse un pezzettino del mio cuore,
tante piccole toppe colorate, allegre, delicate e poi,
non vi fermate a cucire una toppa, ma la impreziosite con ricami, perline e merletti...
rendendo il mio cuore sempre più bello!
grazie Valeria

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...