sabato 27 novembre 2021

un po' di me...

Domenica al compleanno di Andrea eravamo un paio di amici, i più stretti, quelli del pranzo delle domeniche, quelli che conosciamo da quando i ragazzi erano piccoli. Ero seduta tra le ragazze quattordicenni amiche di Miki e si parlava di tante cose, loro parlano volentieri con me io con loro, tanto da considerarle quasi mie figlie, dal lato opposto le loro mamme. 

Non so come le ragazze stavano affrontando un discorso sulle Case di Riposo e io le ho raccontato di Maria. Forse molti l'hanno già letto questo post, ma è da domenica che io nella mia mente ho lei. 


Ho conosciuto Maria, in una Casa di Riposo dove facevo volontariato. Dico facevo perchè dopo molti anni, con i problemi di questi mesi, è proibito ai volontari di far visita agli ospiti.

Lei era una gattara, dava da mangiare a circa venti gatti randagi, era sola, non si era mai sposata e le sue sorelle erano venute a mancare. 

Per il Comune era diventato un problema, tutti quei gatti randagi e anche i vicini si erano lamentati.

Così Maria avanti con l'età e con dei problemi di salute, era finita nella Casa di Riposo.

Mi aveva fatto subito tenerezza Maria, forse perchè si chiamava come la mia nonna.

Quando eravamo sedute nel salone, spesso lei si chinava a dare da mangiare ai suoi gattini. 

In realtà non ce ne erano nella struttura, ma lei li vedeva e li chiamava.

Una mattina ho regalato a Maria un gattino di pezza che era di Michelle, lei se lo coccolava sulle gambe e lo accarezzava, come fosse un gatto vero. 

Si stupivano le operatrici, quando ci passavano accanto e vedevano me che davo da mangiare a dei gatti inesistenti, ma che così strappavo un sorriso a Maria. 

Maria è morta il mese scorso, io non l'ho potuta più vedere. Ma le operatrici mi hanno fatto sapere che accanto a lei nel letto, c'era il mio gattino di pezza ci dormiva insieme e poi glielo hanno messo nella cbara..


Questo mio racconto ha commosso le tre ragazze e pure le mamme, forse questa parte di Valeria non la conoscevano. 

Sono sempre stata una semplice volontaria sia per il Centro che per La Casa di Riposo, non ho studiato, ma so osservare e io mi trovo sempre bene. 

Quest'anno non mi sarà possibile travestirmi da Befana per portare le caramelle gommose, l'ho fatto da tantissimi anni, ma le visite ai volontari per ora sono bloccate. 

Niente paura le caramelle gele, sono partite le consegnerà per me un operatrice, ma non è la stessa cosa, loro mi prendevano in giro per il mio naso ricurvo, il grembiule con le pezze e scopavo con la mia scopa i piedi e gli dicevo che poi non si sarebbero sposati più.

Ma forse un giorno vedrò mia figlia in quelle vesti perchè è rimasta molto colpita da questo ruolo di mamma.

Penso che vi parlerò spesso dei miei amici speciali, lo farò perchè in questo momento ricordarli mi fa bene.

Grazie a chi leggerà anche oggi questo post.

.

11 commenti:

  1. Spero tanto Vale, che quando sarò vecchia e svanita, qualcuno mi porti un gattino di pezza, come hai fatto tu con Maria, credo che anch'io come lei inizierei ad accarezzarlo e ricordare a mio modo i gattini che hanno fatto della mia vita una vita più dolce. E' la pietà che proviamo a renderci umani. Un abbraccio fortissimo e buona domenica

    RispondiElimina
  2. Una storia molto bella, che parte da una situazione di disagio e solitudine ma che ritrova il calore umano, anche attraverso un pupazzo di pezza.
    Tu tornerai a poter far volontariato, speriamo presto.

    Moz-

    RispondiElimina
  3. La vita con la malattia ti ha tolto molto, ma ti ha dato una capacità di dare affetto e amore di straordinaria intensità. Hai capito Maria e l'hai fatta felice. E' bello.

    RispondiElimina
  4. Che bel pensiero hai avuto per Maria, quello che tu hai fatto è un metodo che utilizzano sovente nelle case di riposo, per tutte quelle persone che hanno problemi di demenze, dare a queste persone bambole di pezza o animali di pezza perché se ne prendano cura. Maria è in Cielo e con sé porta un gattino di pezza. Caio Valeria. Un grande abbraccio.
    sinforosa

    RispondiElimina
  5. Io leggendo la tua storia mi sono commossa. Tu sei una donna straordinaria, quello che hai fatto per Maria è meraviglioso. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  6. Chi fa volontariato verso le persone sole, compie atti meravigliosi, ma tutto ritorna, in sorrisi, in bene , in comprensione, e tua figlia potrà solo far tesoro di tanto esempio, e restituire il bene che propaghi.
    Abbi cura anche di te Valeria! Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
  7. Spero che tu e tutte le persone belle come te possiate presto tornare a far visita a queste persone speciali.
    E sono certa che tua figlia seguirà il tuo meraviglioso esempio.

    RispondiElimina
  8. Bella esperienza di grande vita..
    Tu espandi amore intorno..e penso ti ritorna coi fiocchi
    Abbraccio ❤❤❤

    RispondiElimina
  9. Parlaci ancora dei tuoi ragazzi speciali, Trucioletta! Io mi sono commossa nel leggere la storia di Maria. Sono sicura che da lassù ti guarda ogni giorno e ti sorride, mentre accarezza il suo gattino di pelouche.
    A volte basta davvero poco per rendere tranquilla e felice una persona. E quel che a noi magari sembra poco, in realtà, è tantissimo.
    Un abbraccione grande grande e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. La storia di Maria ha commosso anche me.
    Sei una donna di una sensibilità così profonda che mi scuoti ogni volta e lo dico sul serio, senza retorica. Le amiche di Michelle possono solo imparare da te, e sono sicura tu abbia offerto loro un punto di vista molto umano sul quale rifletteranno a lungo.
    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Sei una persona fantastica che porta gioia e luce alla gente e questo fa di te una fonte di acqua pura3 speciale a cui bere per ricevere serenità e supporto.

    RispondiElimina

voi mi regalate vibrazioni al cuore, i vostri commenti sono così belli, ma sopratutto è come se,
ogni una di voi cucisse un pezzettino del mio cuore,
tante piccole toppe colorate, allegre, delicate e poi,
non vi fermate a cucire una toppa, ma la impreziosite con ricami, perline e merletti...
rendendo il mio cuore sempre più bello!
grazie Valeria

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...